Informazioni

La squadra di calcio maschile degli Stati Uniti non riesce a qualificarsi per la Coppa del Mondo per la prima volta in 3 decenni

La nazionale di calcio maschile degli Stati Uniti non è riuscita a squadra qualificarsi per le finali della Coppa del Mondo del prossimo anno per la prima volta dal 1986 dopo la sconfitta per 2-1 contro il Trinidad & Tobago martedì sera.

La sconfitta termina una serie di sette apparizioni consecutive per gli Stati Uniti alla vetrina quadrimestrale del calcio, risalente al 1990.

Gli Stati Uniti sono entrati nella sua qualificazione finale con un ormeggio incerto per la prima volta dal 1989. Le perdite perpetrate in Messico lo scorso novembre e il Costa Rica lo scorso mese hanno lasciato agli americani un piccolo margine di errore.

Gli statunitensi 28-classificati avevano squadra bisogno solo di un pareggio contro il trentanovesimo classificato Trinidad, che ha perso la sua sesta qualifica consecutiva la scorsa settimana. Ma la sconfitta – accoppiata con il 3-2 conquistato dall’Honduras sul Messico e la vittoria per 2-1 del Panama sul Costa Rica sull’88esimo minuto di Ramon Torres – ha portato gli americani dal terzo posto al quinto nei sei finale della nazione nord e centro-americana e dei Caraibi.

Messico e Costa Rica avevano già conquistato gli ormeggi e Panama ha conquistato il terzo e ultimo posto automatico e parteciperà per la prima volta alla Coppa del Mondo. L’Honduras incontrerà l’Australia in un playoff di due partite il mese prossimo per un altro posto nel torneo di 32 nazioni del prossimo anno.
I giocatori americani sconvolti sono crollati in panchina, e Matt Besler si è seduto squadra in campo dopo il fischio finale quando la partita di Panama è finita e poi quella del Costa Rica. Alla fine, i giocatori sconsolati degli Stati Uniti hanno archiviato nei loro spogliatoi con sguardi vuoti.
Manca la Coppa del Mondo è un duro colpo per la US Soccer Federation, che ha costantemente costruito lo sport nell’ultimo quarto di secolo con l’aiuto di sponsor e partner televisivi. È anche un trauma per Fox, che trasmette i prossimi tre Mondiali dopo aver preso i diritti degli Stati Uniti da ESPN. L’USSF spera di ospitare insieme il torneo 2026 con il Messico e il Canada, e il Marocco è l’unico altro offerente.
Dopo lo 0-2 di esordio dello scorso autunno sotto Jurgen Klinsmann, la USSF lo ha sostituito lo scorso novembre con Bruce Arena, l’allenatore americano dal 1998 al 2006. La squadra è stata ripresa con la vittoria casalinga dell’Honduras e di Trinidad la scorsa primavera e ha pareggiato a Panama e in Messico. Ma la sconfitta per 2-0 contro il Costa Rica nel New Jersey, all’inizio del weekend del Labor Day, ha messo a repentaglio un ostacolo da superare.

“È un difetto per noi squadra.”

“Nessuna scusa per non ottenere il secondo obiettivo e almeno un punto”, ha detto Arena.
Gli americani sono rimasti indietro al 17 ‘quando il difensore Omar Gonzalez ha fatto un tentativo casuale con il piede sinistro di liberare il cross di Alvin Jones e ha lanciato la palla sul braccio destro disteso del portiere Tim Howard da 18 metri.
Jones ha raddoppiato il comando al 37 ° con un tiro da 35 yard, sempre nell’angolo in alto a destra di Howard, e ne ha quasi segnato un altro al 44esimo quando il suo tiro di deviazione ha rimbalzato sul petto di Howard e si è riversato nell’area di rigore.
Christian Pulisic, il centrocampista americano 19enne, ha segnato al 47 ° minuto dall’arco con un destro. Ha giocato un ruolo in 12 dei 17 obiettivi americani nell’esagono.

Un minuto dopo, Howard ha battuto il tiro a corto raggio di Shahdon Winchester e DeAndre Yedlin ha bloccato il tentativo di Levi Garcia.
La panchina degli Stati Uniti è stata tesa, poiché l’Honduras ha segnato squadra due volte in anticipo nel secondo tempo per passare in vantaggio in Messico al 60 ‘e Panama ha pareggiato contro il Costa Rica al 52esimo.
Clint Dempsey, entrato all’inizio del secondo tempo, è stato respinto dal portiere Adrian Foncette che salta al 69 ° e colpisce un palo da 22 yard nel 77esimo. Il tiro di Pulisic nell’87 ° è stato salvato da Foncette.
Tutte le riserve americane erano in piedi per gran parte degli ultimi minuti, e Arena aveva ripetuto occhiate esasperate.
Solo poche centinaia di fan erano in tribuna allo stadio Ato Boldon di 10.000 posti, situato a 24 miglia a sud della capitale, Port-of-Spain. Il famoso gol di Paul Caligiuri allo Stadio Nazionale nel 1989 ha messo gli Stati Uniti nella Coppa del Mondo per la prima volta dal 1950.
Tra gli spettatori c’erano alcune decine di fuorilegge americani, il gruppo di sostenitori degli Stati Uniti.